Odontoiatria Conservativa

Odontoiatria Conservativa

Grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia presso il nostro ambulatorio odontoiatrico è  possibile eseguire una mappatura precisa delle lesioni cariose per mezzo di una telecamera che individua e fotografa tutti i tipi di lesione, anche quelle invisibili a occhio nudo, senza radiazioni.


Ma che cos’è una carie?
 
La carie dentaria (dal latino careo, "essere privo") è una malattia degenerativa dei tessuti duri del dente (smalto, dentina) su base infettiva, che origina dalla superficie e procede in profondità, fino alla polpa dentale.
A causarla sono i comuni microrganismi presenti nel cavo orale, principalmente quelli adesi al dente nella forma di placca batterica che, se non mantenuti sotto controllo attraverso le comuni pratiche di igiene orale o nel caso di abbassamento delle difese immunitarie, riescono a dissolvere la matrice minerale e organica che costituisce il dente, creando lesioni cavitate. 
Il sintomo principale è il dolore, che compare però spesso solo quando il processo è sceso molto in profondità, interessando l'organo pulpare (pulpite).

Il trattamento prevede l'asportazione del tessuto infetto e la sua sostituzione con materiale adatto (odontoiatria conservativa), e, nel caso di coinvolgimento pulpare avanzato, l'asportazione del tessuto pulpare e la sua sostituzione (endodonzia).
 
Per tale motivo è importante fare prevenzione con sedute di igiene dentale professionale, da eseguire una volta ogni sei mesi e intervenendo precocemente sulle lesioni cariose in modo da salvare la maggior parte del tessuto dentale.

Endodonzia

Con il termine endodonzia si intende quella branca dell'odontoiatria che si occupa della terapia dell'endodonto, ovvero lo spazio all'interno dell'elemento dentario, che contiene la polpa dentaria, costituita da componente cellulare, vasi e nervi.
Si ricorre alla terapia endodontica qualora una lesione cariosa o traumatica al dente abbia determinato una alterazione irreversibile del tessuto pulpare, fino alla necrosi dello stesso.
ll trattamento endodontico, comunemente conosciuto come ‘devitalizzazione’, mira alla sagomatura, detersione ed otturazione del sistema di canali che si trovano all’interno del dente e che normalmente ospitano le terminazioni nervose ed i vasi sanguigni. Si ricorre a questa terapia quando:
- una carie ha raggiunto la camera pulpare e provoca dolore (pulpite irreversibile);
- il dente ha subìto un trauma e come conseguenza è andato in necrosi;
- otturazioni troppo vicine alle terminazioni nervose, le quali non risolvono la     sintomatologia dolorosa;
- ascessi ricorrenti o granulomi apicali;
- motivi protesici nei casi in cui la preparazione per corone o ponti risulta essere in prossimità della polpa;
- ritrattamenti di precedenti fallimenti endodontici.

La terapia endodontica è composta da diverse fasi.
È una procedura piuttosto lunga e complessa ma, con una corretta anestesia, è indolore.
La prima fase consiste nell’apertura della corona del dente fino alla camera pulpare; viene rimossa poi la polpa e si individuano i canali radicolari dai quali viene rimosso il nervo.
Successivamente si allargano e si puliscono i canali stessi mediante strumenti in nichel titanio o strumenti manuali; vengono prese le misurazioni dei canali che vengono disinfettati, detersi e chiusi con un materiale inerte. Al termine dell'operazione, così come tra uno step e il successivo,  si esegue un esame radiografico di controllo.
È di fondamentale importanza eseguire correttamente ogni singolo passaggio caratterizzante questi diversi ma strettamente concatenati e consequenziali momenti terapeutici per poter ottenere  un riempimento completo ed efficace di tutto il sistema canalare, compresi quindi canali laterali ed accessori, senza oltrepassarne gli apici (gli orifizi terminali da cui entrano i nervi e i vasi) considerabili come il confine profondo tra endodonto e strutture extradentarie.
Nel nostro ambulatorio odontoiatrico la terapia endodontica sarà eseguita nel massimo comfort per il paziente da medici specializzati e con tecnologia all’avanguardia grazie alla tecnica WAVEONE® di Dentsply MailleferFin che fin dalla sua presentazione nel 2011 ha imposto nuovi standard nella sagomatura del canale radicolare.
un'immagine raffigurante l'interno di un dente

Cercate degli esperti in odontoiatria? Scoprite lo Spi Sport Performance Institute

Share by: